Assicurazione clienti finali

Copertura assicurativa per chi utilizza gas

Chiunque usi, anche occasionalmente, gas naturale o altro tipo di gas fornito tramite reti di distribuzione urbana o reti di trasporto, beneficia in via automatica di una copertura assicurativa contro gli incidenti da gas, ai sensi della deliberazione 167/2020/R/gas dell’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente. La copertura assicurativa è valida su tutto il territorio nazionale; da essa sono esclusi:

Le garanzie prestate riguardano: la responsabilità civile nei confronti di terzi, gli incendi e gli infortuni, che abbiano origine negli impianti e negli apparecchi a valle del punto di consegna del gas (a valle del contatore).

L’assicurazione è stipulata dal CIG (Comitato Italiano Gas) per conto dei clienti finali. Per ulteriori dettagli in merito alla copertura assicurativa e alla modulistica da utilizzare per la denuncia di un eventuale sinistro si può contattare lo Sportello per il consumatore energia reti e ambiente al numero verde 800.166.654 o con le modalità indicate nel sito internet www.arera.it.

Per informazioni sullo stato di una pratica assicurativa aperta a seguito di una precedente denuncia di sinistro, per assistenza sulla compilazione del modulo di denuncia del sinistro (MDS), per l’inoltro di reclami è possibile contattare direttamente il Comitato Italiano Gas (Cig) ai seguenti recapiti:



Documentazione per i clienti finali per sinistri occorsi nel periodo 01.01.2021-31.12.2024:

 Testo integrale della delibera Clicca per scaricare il PDF
 Allegato A Clicca per scaricare il PDF
 Polizza di assicurazione Clicca per scaricare il PDF
 Modulo di denuncia sinistri Clicca per scaricare il PDF




INFORMATIVA SULL’ASSICURAZIONE DEI CLIENTI FINALI PER INFORTUNI, INCIDENTI E LA RESPONSABILITA’ CIVILE DERIVANTI DALL’USO DEL GAS

L’assicurazione Clienti Finali è la polizza assicurativa, nazionale e collettiva, stipulata dal Cig (Comitato Italiano Gas) per conto dei clienti finali del gas al fine di tutelare questi ultimi nel caso di incidenti o infortuni, anche subiti da familiari, conviventi e dipendenti, che hanno origine negli impianti e negli apparecchi a valle del punto di riconsegna del gas (PDR) assicurato.

In particolare, la polizza copre gli infortuni, i danni cagionati a beni mobili e/o immobili ed alla salute, a qualunque titolo provocati e da chiunque subiti, nonché le conseguenze della Responsabilità Civile derivanti agli Assicurati in seguito a sinistri che siano conseguenza diretta di dispersioni e/o fughe di gas da qualsiasi evento occasionate, che si manifestano mediante incendio, scoppio ed esplosione. Si intendono compresi gli infortuni per casi d’intossicazione e asfissia comunque provocati da gas, monossido di carbonio etc.

In sostanza la polizza copre tutti i danni a beni mobili e/o immobili e alla salute, a qualsiasi titolo provocati e da chiunque subiti, che abbiano origine a valle del punto di riconsegna (in genere il contatore gas) su utenze servite a mezzo di reti di trasporto o distribuzione, anche se determinati da suicidio o tentato suicidio.

La polizza assicurativa, dal Comitato Italiano Gas con AVIVA ITALIA S.p.A , sarà efficace per il periodo compreso tra l’1 gennaio 2021 e l’1 gennaio 2025.

L’assicurazione, valida su tutto il territorio nazionale, è attivata in via automatica ed è regolamentata dalla Deliberazione 19 maggio 2020 n.167/2020/R/GAS “Disposizioni in materia di assicurazione a favore dei clienti finali del gas per il quadriennio 1° gennaio 2021 – 31 dicembre 2024” e copre i clienti domestici (anche occasionali) e i clienti condominiali domestici che usano, anche occasionalmente, gas metano o un altro tipo di gas fornito tramite reti di distribuzione urbana o reti di trasporto.

Esclusi dalla copertura sono, invece, i clienti finali di gas diversi dai clienti domestici o condominiali domestici dotati di un misuratore di classe superiore a G25 (la classe del misuratore è indicata in bolletta), i clienti finali di gas che svolgono una attività di pubblico servizio dotati anch’essi di un misuratore di classe superiore a G25, nonché i consumatori di gas metano per autotrazione.

Il premio complessivo annuo per punto di riconsegna assicurato, imposte incluse, è pari ad € 0,45 per ciascuno degli anni 2021-2022-2023-2024. Il costo per punto di riconsegna assicurato verrà addebitato nella prima bolletta utile che contabilizza consumi relativi al 31 dicembre dell’anno precedente.

L’Autorità per l’energia elettrica, il gas ed il sistema idrico si riserva la possibilità di aggiornare il premio complessivo annuo per punto di riconsegna assicurato in base alle informazioni trasmesse dalla CSEA (Cassa per i servizi energetici e ambientali) sulla situazione del Conto assicurazione e alle esigenze del gettito.




COSA FARE IN CASO DI SINISTRO PER ATTIVARE LA POLIZZA ASSICURATIVA

In caso di sinistro, il Cliente danneggiato deve inoltrate la relativa denuncia al Cig, direttamente o tramite il proprio Fornitore o altra persona fisica o giuridica che ne abbia la facoltà, utilizzando l’apposito modulo di cui sopra (Modulo di denuncia del sinistro), disponibile anche sul sito web del Comitato (www.cig.it) alla pagina “Assicurazione”. Sarà cura del Cig provvedere alla trasmissione delle denunce alla Società assicurativa e ad informare l’Assicurato e/o il Danneggiato in merito ai suoi obblighi e diritti riconducibili alla suddetta polizza. La Società Assicurativa entro sette giorni lavorativi dalla ricezione della denuncia da parte del Cig, provvederà a comunicare all’Assicurato e/o al Danneggiato ed al Cig il relativo numero di sinistro e i riferimenti del perito incaricato.

Attendi